MORBIDA O RIGIDA?

Se hai deciso il modello di valigia, ora vediamo i principali criteri che ti aiuteranno a scegliere un bagaglio rigido o morbido.

Invia ad un amico

Sulla bilancia c’è sempre meno differenza...

• Se le valigie rigide hanno la fama di essere più pesanti, il divario tende a ridursi in modo significativo grazie alle innovazioni tecnologiche e ai nuovi materiali.

• Tuttavia, un modello morbido a parità di peso a vuoto spesso presenta dimensioni un po' superiori e consente di portare più effetti personali.


Qual è il più robusto?

• La sensazione di protezione ottimale resta spontanea per i bagagli rigidi. I globetrotter agguerriti decantano il policarbonato al 100%, un materiale antiurto per eccellenza.

Le novità per la praticità...

• Le valige morbide generalmente presentano una comoda tasca davanti e spesso sono disponibili in versione estensibile. Ma subito la valigia rigida fa suoi questi due vantaggi!

• Apprezzi lo spazio guadagnato? DELSEY innova ancora la valigia morbida dotata di un sistema interno che consente di piegarla per farla scivolare sotto il letto o nell'armadio e tenerla in piedi anche da vuota.


Elegante dalla testa alla valigia!

• Una linea essenziale, l’eleganza delle finiture in cuoio, un colore acido, la sensazione di tessuto al tatto, un angolo arrotondato...: spesso la scelta finale viene determinata da un fattore estetico.

• Se oramai molte collezioni pescano dalla tavolozza pop, o addirittura nei colori flash, le rigide in particolare presentano motivi e stampati per tutti i gusti (sono anche più facili da identificare sul nastro portabagagli). Ci sono anche serie limitate per i fashionisti incalliti!

Nella partita rigido vs morbido sempre più in equilibrio, può essere una questione di stile a far pendere definitivamente la bilancia.