Come organizzare l'interno della valigia?

Invia ad un amico
Questa è la fase più delicata da non sbagliare assolutamente, altrimenti si rischia di dover ricominciare tutto da capo! Non farti prendere dal panico e rimani positivo perché abbiamo alcuni ottimi consigli per aiutarti a organizzare l'interno della tua valigia!

Identifica e raggruppa per uso



Innanzitutto, devi anticipare l'organizzazione della valigia identificando e raggruppando i tuoi effetti per categoria e tipo di utilizzo. L'interno della valigia conterrà quindi diverse piccole borse per riporre gli oggetti, trousse da toilette o beauty-case in base alle tue esigenze. Quindi, potresti prevedere diverse piccole borse: una per i dispositivi elettronici (caricabatterie, rasoio, depilatore...), una per i gioielli, un'altra per il trucco e un'ultima con una busta impermeabile per i prodotti "rischiosi", che potrebbero colare ovunque nella valigia (shampoo, gel doccia, crema viso, dentifricio...). Sigilla i flaconi svitando il tappo e aggiungendo una pellicola di plastica prima di richiuderli col tappo.
Continuiamo con il nostro metodo di sistemazione stile matriosca, usando sacchetti riutilizzabili per conservare la biancheria. Ciò ti eviterà di spargere la biancheria ovunque in valigia, e soprattutto eviterai qualsiasi disagio in caso di un eventuale controllo doganale. Avrai sicuramente bisogno di altri sacchetti fini e leggeri, sia per la biancheria sporca che per le scarpe, in modo da non sporcare l'interno della valigia. E questo anche se alcune di esse hanno una fodera interna staccabile e lavabile!

Scegliere il metodo di piegatura



Arriviamo finalmente alla fatidica fase della piegatura di tutte le cose che vogliamo portare con noi. Ci sono così tanti metodi possibili, che a volte ci si sente un po' persi! Non c'è un metodo di piegatura giusto o sbagliato per preparare la valigia, scegli tu quello che preferisci!

Il metodo dell'avvolgimento

Possiamo ricorrere al metodo dell'avvolgimento che, come suggerisce il nome, consiste nell'arrotolare il capo su sé stesso, ciò ha il vantaggio di non sgualcirlo.

Il metodo dell'impacchettamento

Puoi anche lasciarti tentare dal metodo dell'impacchettamento, in cui metti tutti i vestiti orizzontalmente uno sopra l'altro, prima di piegarli in un unico mucchio.

Il metodo di Marie Kondo

C'è anche un altro modo di piegare i vestiti di cui probabilmente avrai sentito parlare. È vero che è un po' più noioso all'inizio per il tempo di piegatura che richiede, ma constaterai un vero risparmio di tempo per disfare la valigia quando arrivi. Se il metodo di Marie Kondo ha tanto successo è certamente perché una volta piegato, l'indumento sta in piedi da solo. In tal modo si può accedere facilmente ad ogni capo nell'armadio, senza disfare gli altri.


In sintesi:



1) Raggruppa gli effetti personali per categoria e tipo di utilizzo.

2) Prevedi diverse borse riutilizzabili per riporre gli effetti personali.

3) Scegli uno dei tre metodi di piegatura per ottimizzare la sistemazione dei capi in valigia.

I 5 consigli in più di DELSEY PARIS per viaggiare serenamente

N°1 :

Nella valigia, impila le cose dalla più ingombrante alla più leggera.

N°2 :

Porta con te gli oggetti più pesanti (scarpe, cappotto, borsa...), per ridurre il peso della valigia (che sia in cabina o in stiva).

N°3 :

Per completare questa perfetta preparazione della valigia acquista una bilancia pesa bagagli.

N°4 :

Scopri le norme aeree della tua compagnia aerea riguardo alle dimensioni e al peso della valigia sulla nostra pagina dedicata!

N°5 :

Metti una goccia di olio essenziale in ogni angolo della valigia per trovare vestiti che profumano di fresco al tuo arrivo.