7 IDEE CONCRETE PER VIAGGIARE IN MODO PIÙ RESPONSABILE

“Se pensi di essere troppo piccolo per cambiare qualsiasi cosa, prova a dormire con una zanzara nella stanza”. Dalai Lama

Invia ad un amico
Viaggiare più responsabile, viaggiare eco, viaggiare in modalità zero rifiuti… Tante parole che a volte possono spaventare e allontanare i viaggiatori da questo approccio positivo. Tuttavia, questa discreta voglia di partecipare a un cambiamento ecologico, nel loro piccolo, è effettivamente presente. Uno studio condotto nel 2019 dal sito di prenotazioni di servizi di alloggio online, booking.com, dimostra che il 79% dei viaggiatori internazionali desidera soggiornare almeno una volta in una soluzione di alloggi definita ecologica e questa percentuale è in continuo aumento.

Quindi in che modo farsi coinvolgere e far progredire le cose, senza per questo sconvolgere le proprie abitudini di vacanza, talvolta attese per un anno intero? Che si tratti di scelte consapevoli o di piccole azioni all'apparenza innocue, ecco 7 idee concrete per viaggiare in modo più responsabile!
Privilegiare una soluzione di alloggio dall'approccio ecoresponsabile

Ogni anno, sempre più strutture ricettive turistiche, come hotel, campeggi, bed & breakfast, mostrano il loro “pollice verde” ottenendo distinzioni ecologiche che ne garantiscono il percorso ecologico. Il label internazionale Chiave Verde, la certificazione Green Globe Certified, il label Écogîte, l’Ecolabel europeo certificano tutti, come minimo, la gestione delle acque e dei rifiuti. Tuttavia, questo principio di alloggio ecologico funziona a doppio senso poiché anche il viaggiatore ha la sua parte di responsabilità. Utilizzando gli asciugamani da bagno per più di un giorno, spegnendo l'aria condizionata e le luci in caso di assenza o, ancora, chiedendo al personale di pulire la camera a giorni alterni, si contribuisce infatti a rispettare questo ecosistema turistico.

Mangiare locale per tutta la durata delle vacanze

Si tratta sicuramente di una delle idee che comporta più vantaggi! Mangiare locale rappresenta innanzitutto l’opportunità di degustare prodotti freschi dal gusto inconfondibile e spesso a buon mercato sostenendo, al tempo stesso, l'economia locale e un prezioso know-how. La tutela dell'ambiente non fa eccezione poiché mangiare prodotti locali contribuisce a ridurre le emissioni di gas a effetto serra derivanti dai trasporti. Mangi poco pesce o crostacei o addirittura non li mangi a casa per motivi di prezzo o, semplicemente, perché l'odore aleggia in tutta la stanza per diversi giorni? È giunto il momento di approfittare del pescato del giorno degustando un'orata grigia, un calamaro o un granchio reale. Se preferisci il dolce, apri gli occhi, sicuramente troverai una gelateria artigianale che ti aspetta all'angolo della strada!


Viaggiare leggero, con bagagli responsabili

Conosci la legge dell'occupazione dello spazio, meglio nota come legge di Douglas? È il principio che la maggioranza dei vacanzieri applica prima di partire: più si ha spazio, più si tende ad accumulare! Tuttavia, solo trasportando l’essenziale e optando per una valigia minimalista si riduce considerevolmente il peso del proprio bagaglio e, al tempo stesso, delle emissioni di CO2 dovute ai trasporti. Imbarcate borsoni in tela, le famose tote bag, perfette per gli acquisti e la biancheria sporca, oltre a una borraccia riutilizzabile in grado di superare anche i controlli doganali aerei! E per fare un ulteriore passo avanti nel nostro approccio responsabile, si possono scegliere bagagli sicuri e di qualità, ultraleggeri, vedi in tessuto riciclato al 100% come quelli di DELSEY PARIS!
Hai bisogno di un aiutino per sapere come preparare bene la valigia quando parti in viaggio?




Provare i cosmetici solidi e la crema solare clean

Una saponetta, un deodorante solido, uno spazzolino da denti in bambù con il suo dentifricio in polvere, per non parlare della crema solare che protegge bene sia la pelle che gli oceani… Ecco una piccola sfida che desideriamo lanciare! I cosmetici fatti in casa sono accessibili e durano stranamente molto a lungo. Senza additivi, né prodotti chimici, hanno anche il vantaggio di evitare l'inutile contenitore e di non colare ovunque nei bagagli! Per quanto riguarda la crema solare dalla composizione "clean", DELSEY PARIS ha scoperto e sostenuto di recente il lancio del marchio Aùn Paris, fabbricato con ingredienti 100% naturali e filtri UV organici sani. Votata 100/100 su Yuka, la crema Aùn è resistente all'acqua e può essere utilizzata a partire dai 3 anni.


Liberarsi dai rifiuti digitali

Secondo l’Agenzia per la transizione ecologica, spesso non ci si pensa, ma questi rifiuti invisibili sono responsabili del 4% delle emissioni mondiali di gas a effetto serra. Se il caricatore del cellulare solare può soddisfare le esigenze di alcuni, altre piccole azioni possono ridurre anche loro, in maniera considerevole, la nostra impronta di carbonio digitale. Abilitare la modalità di risparmio energetico, disattivare GPS, Wi-Fi, Bluetooth, spegnere il proprio cellulare di tanto in tanto o metterlo in modalità aerea, scollegare il caricatore affinché non carichi a vuoto o ancora annullare l'scrizione a inutili newsletter, sono alcuni tra i comportamenti essenziali da adottare per limitare il consumo di energia e ridurre a lungo il consumo del traffico digitale.


Portare souvenir ecologici di ritorno dai viaggi

Per molti si tratta di un modo per prolungare le vacanze e materializzare i momenti felici appena trascorsi. Inoltre, e soprattutto, è l'acquisto indispensabile e spesso dell'ultimo minuto che si effettua (troppo) in fretta. Tuttavia, nel nostro piccolo, si potrebbe contribuire a preservare il pianeta, facendo comunque girare l'economia locale. Out il magnete infilato in un sacchetto di plastica, la palla in vetro con la neve assolutamente kitsch o il portachiavi che rischia di finire, come i precedenti, in pattumiera qualche giorno dopo essere rientrati dalle vacanze. Punta di più sui prodotti locali e artigianali, portando a casa olio di oliva, caffè in chicchi, dolcetti oppure sostenendo i piccoli artigiani locali. Puoi inoltre scegliere di prediligere l'esperienza, regalandoti un corso di cucina locale, un bungee jumping o un massaggio alla schiena per chiudere le vacanze in bellezza!
Praticare attività responsabili ed etiche

I circhi con animali, la corrida, le passeggiate a dorso di elefante o di dromedario, sono spesso attività piacevoli, al primo impatto, che si praticano volentieri in compagnia della famiglia o degli amici, senza realmente conoscere il risvolto della medaglia e sapere tutto quello che ciò implica per l’animale. Ai giorni nostri, è inevitabile constatare che il turismo o la scoperta di una cultura possono purtroppo giustificare ancora la crudeltà nei confronti degli animali. Se desideri fare un'attività in mezzo alla natura, il paddle in mare aperto, la canoa sul fiume oppure le passeggiate a piedi o in bicicletta potranno darti soddisfazione, offrendoti l'occasione di poter forse incontrare qualche animaletto nel suo ambiente naturale!